STORIA

Angelo Oreste Simoncini nato a Montespertoli (Firenze) nel 1872 inizia la Sua attività di agricoltore alla fine dell’800 come produttore di paglia da cappelli e, con l’ausilio di una sessantina di lavoratrici stagionali, trasforma la paglia in treccia per la fabbricazione del “cappello di Firenze” conosciuto in tutto il mondo.

Utilizza inizialmente un piccolo terreno di proprietà oltre ad appezzamenti in affitto per la “semina della paglia”.Il 5 luglio 1912 acquista i fabbricati in località “Casa di Monte” a Montespertoli con circa 10 ettari di terreno, oggi costituenti il centro aziendale. Il corpo principale è costituito da una torre di avvistamento dell’anno 1000, ampliata tra il 1300 e il 1700 e adibita ad abitazioni rurali.Nel 1924 cessa la produzione della paglia da cappelli per l’arrivo sul mercato di prodotti concorrenti provenienti dall’Asia.L’Azienda Agricola sostituisce così la coltura di cereali con nuovi impianti di viti ed olivi. Nello stesso anno acquista altri terreni adiacenti al corpo originario .Nel 1973 l’azienda passa per successione testamentaria agli attuali proprietari che iniziano così una conduzione diretto-coltivatrice.Tra il 1997 ed 1999 la proprietà si estende su una superficie di 54 ettari con uno spiccato indirizzo viticolo tipico  del Chianti.

Nel 2000 si costituisce l’Azienda agricola Casa di Monte con un suo marchio che contraddistingue i prodotti e l’agriturismo.

Nel 2002 l’ azienda acquisisce 21 ettari di terreno in località “Le Capitozze” nel Comune di S. Casciano Val di Pesa, zona di produzione del vino Chianti Classico Docg.

Ad oggi l’ azienda si compone complessivamente di 80 ettari di terreno in proprietà di cui ettari 35, 5 a vigneto per la produzione di vini rossi e bianchi Igt e vini Chianti, Chianti Montespertoli e Chianti Classico Docg e 7 ettari di oliveto specializzato per la produzione di olio extra vergine di oliva. 

L’olivete dell’azienda agricola Casa di Monte si trovano in parte nel territorio del Chianti a Montespertoli ed in parte nel territorio del Chianti Classico a S. Casciano in Val di Pesa.

La produttività delle piante è bassa, fra 1,5 e 2 litri a pianta, questo per l’altitudine delle olivete e la natura del terreno ma l’olio che se ne ottiene è di superba qualità ed aroma.

L’eccellenza dell’olio prodotto è rappresentata dal Laudemio, una selezione ottenuta dalle olive prodotte nell’oliveta in località “Le Capitozze”, a San Casciano in Val di Pesa.

Superficie aziendale complessiva 80 ettari con
la suddivisione colturale così come di seguito:
ettari 35, 5  a vigneto specializzato di cui
Chianti Classico D.O.C.G. ettari 3, 5
Chianti D.O.C.G. ettari 17, 5
Chianti Montespertoli D.O.C.G. ettari 1, 5
I.G.T. Toscano ha 13
ettari 7 ad oliveto specializzato
ettari 12  a seminativo
ettari 16 bosco ceduo
ettari 9, 5 tare ed incolti